VIAGGI E VACANZE: VACANZA SARDEGNA

IN VACANZA IN SARDEGNA


Blu, azzurro, turchese. Caldo se è increspato dal vento di Ponente, freddo se a soffiare è il Maestrale. Tiepido se spira lo Scirocco. Il mare della Sardegna, con le sue acque terse e cristalline, rappresenta una meta ambita per una vacanza senza uguali.

Distribuite lungo il profilo costiero della Sardegna, le aree marine protette sono disciplinate da leggi di tutela del patrimonio naturalistico: figurano tra i siti di interesse comunitario e conservano un ecosistema intatto, da esplorare e scoprire.

Le spiagge che si rincorrono nei quasi 2000 chilometri di costa sarda, interrotte talvolta da formazioni rocciose e impianti portuali, inquadrano veri e propri angoli di paradiso. Nel versante orientale come in quello occidentale, a nord come nel tratto meridionale, le coste della Sardegna compongono una sequenza incantevole di acque azzurro pastello che si alternano al mare smeraldino, mentre gli arenili candidi lasciano il posto a distese di sabbia dorata o scogliere scolpite dal tempo. Luoghi a volte selvaggi, a volte mondani, le spiagge sarde creano una cornice speciale per una vacanza in Sardegna, un mosaico ricco di colori e riflessi indimenticabili.

I porti turistici, incastonati in scenari naturali, accolgono e ospitano i naviganti: li invitano a scoprire le meraviglie delle cittadine sarde o a sostare sotto le stelle durante lunghi viaggi.
Queste strutture hanno, ormai da molti anni, iniziato ad attrezzarsi garantendo variegati servizi.


COSA FARE E VEDERE DURANTE LA PROPRIA VACANZA IN SARDEGNA

 

Le grotte marine
Suggestive perché inserite in uno scenario incantevole, le grotte marine della Sardegna si aprono su spiagge dalle caratteristiche più diverse: agli arenili sabbiosi o con ciottoli, arrotondati dall'acqua e dal tempo, si uniscono i colori cangianti del mare.

Le zone montane
La consapevolezza dell'importanza e dell'unicità degli ambienti montani, minacciati dal disboscamento e dagli incendi, ha portato alla creazione di numerose ampie aree demaniali protette, dove si cerca di favorire la reintroduzione e la riproduzione di specie animali divenute ormai rare. Nella gran parte dei casi, i parchi sono attrezzati con sentieri segnalati e aree di sosta per favorire le passeggiate degli escursionisti.

Benessere
Le acque termali della Sardegna vantano una storia millenaria che affonda le radici nella civiltà nuragica, votata al culto delle acque, e arriva fino alla società di oggi, votata al culto del benessere. Gli stabilimenti sardi offrono al visitatore il piacere di una vacanza in Sardegna all'insegna del relax e della salute, a Sardara come a Fordongianus, a Benetutti come a Tempio.

Sport
Dal mare alla montagna, dagli altipiani fino alle falesie che bordano le coste, la Sardegna offre una molteplicità di scenari naturalistici che si adattano ad altrettante discipline sportive. Non soltanto per gli atleti o sportivi navigati, ma anche semplicemente per chi voglia concepire una vacanza come occasione di divertimento e dinamismo.

Delizie di Sardegna
Semplice, ma ricca di ingredienti naturali diversi fra loro e sapientemente mescolati, la cucina sarda soddisfa anche i palati più esigenti grazie alla ricchezza del territorio capace di offrire in ogni stagione prodotti dai gusti delicati e intensi, alla capacità di agricoltori e pastori di attendere pazientemente il momento giusto per cogliere i frutti di quanto seminato o allevato, al clima che lascia maturare l'uva nei filari, all'abilità degli chef sardi.

 

ALLA SCOPERTA DELLE ISOLE DELLA SARDEGNA


Circondano le coste della Sardegna, si possono incontrare navigando o guardando l'orizzonte da qualche cala dell'isola madre: le isole minori della Sardegna sono numerose, isolate o raggruppate in arcipelaghi, spesso a loro volta attorniate da piccoli isolotti.

Asinara
Situata nel territorio del Comune di Porto Torres in provincia di Sassari, l'Asinara è una delle isole più suggestive del Mediterraneo perché ha mantenuto inalterato il proprio fascino naturalistico. E' stata a lungo sede di una colonia penale: questo ha fatto sì che i visitatori fossero, nel tempo, numericamente limitati, preservando quindi l'ambiente naturale. Dal 1997 è diventata Parco Nazionale e meta consueta di piccole crociere lungo la costa.

Chiamata dai Romani Aenaria Insula (Isola di Enea) e Herculis Insula (Isola di Ercole), presenta oggi un toponimo dalle origini incerte. Asinara potrebbe derivare dal nome dell'asinello sardo - che qui si presenta albino e con gli occhi molto chiari. Un'altra ipotesi è riferita al termine latino "sinuaria" che alluderebbe a una costa modellata da dolci insenature.

Il lato orientale dell'isola è ricco di spiagge e calette, come quelle di granito rosa, Cala Scombro e Sant'Andrea. Il versante occidentale è invece caratterizzato da alti costoni che precipitano sul mare: fra questi Punta dello Scorno, segnalata da un faro.

Al panorama variegato si unisce la presenza di un bosco di lecci, in località Vallombrosa, che arricchisce la tipica vegetazione della macchia mediterranea: vegetazione che presenta specie rare come la Evax rotundata e la Nananthea perpusilla.

Arcipelago de La Maddalena
L'arcipelago de La Maddalena si trova nell'estremità nord orientale della Gallura e comprende circa sessanta isole e isolotti: oltre alle due isole più grandi, La Maddalena e Caprera, ci sono Santo Stefano, Spargi, Budelli, Santa Maria e Razzoli, circondate ad ovest da isolotti minori fra i quali Corcelli, Barrettini e Spargiotto; le isolette di Giardinelli e di Chiesa sono satelliti de La Maddalena; l'isolotto della Paura, detto anche isolotto Roma, è vicino a Santo Stefano; l'isola del Porco, l'isola Pecora, le isole degli Italiani e dei Monaci circondano Caprera.

Più a meridione, di fronte al litorale della Costa Smeralda, vengono organizzate crociere che permettono di vedere da vicino l'isola delle Bisce, le isole Nibani, Mortorio, Soffi ed altri scogli di pietra granitica affioranti dal mare.

 

 


INFORMAZIONI UTILI PER IL VIAGGIATORE: COSA SAPERE PRIMA DI PARTIRE PER LA PROPRIA VACANZA IN SARDEGNA

Le origini del nome
Il nome deriva dall’antico popolo che la abitava: i Sardi. Colonizzata dai Fenici, poi dai Greci, fu da questi ultimi chiamata Ienusa, perché nella sua forma geografica sembrava la forma di un piede umano.

Posizione e Confine
Nella parte settentrionale del Mare Mediterraneo, la Sardegna è bagnata a est dal Mare Tirreno e a ovest del Mare di Sardegna. A nord troviamo lo stretto delle Bocche di Bonifacio che la divide dalla Corsica, politicamente proprietà della Francia. Alcune isole più piccole si possono trovare a nord e a sud dell’isola.

Paesaggio
La Sardegna ha mille volti sempre diversi l’uno dall’altro. La vegetazione è composta da distese d’erba e pietre, da querce da sughero, ulivi e palme, stagni popolati da fenicotteri, fino ad incrociare animali come cinghiali e cervi. Il territorio è prevalentemente montuoso e collinoso, dove si aprono larghissime valli verdi con tutte più svariate sfumature. Le poche aree pianeggianti sono circondate dalle colline. Rinchiuse da enormi blocchi di roccia, appaiono lunghissime spiagge di sabbia bianca e rosa.

Clima
Il clima della Sardegna è mite, ideale per una vacanza in quasi tutti i periodi dell’anno. Nelle zone costiere l’inverno è tiepido, mentre abbastanza rigido sulle montagne più alte. Il periodo estivo è caldo e secco. Le piogge sono scarse e si concentrano all’inizio della primavera e alla fine dell’autunno. Nel periodo invernale l’isola è colpita dal vento maestrale che è un vento occidentale molto violento.

Come raggiungere la Sardegna
L’isola è collegata all’Italia grazie ai traghetti che fanno capo ai porti di Olbia, Porto Torres, Cagliari e San Antiocco. La rete stradale è già molto efficiente, ma con il gran afflusso di turismo e lo sviluppo della città, si sta ampliando. La costruzione di una superstrada mette in collegamento Cagliari - Oristano - Sassari - Porto Torres e con le reti secondarie raggiunge anche i centri secondari più interni. La rete ferroviaria si limita a mettere in comunicazione i centri urbani più sviluppati: la conformazione del terreno ne ostacola la costruzione di altri tratti. Gli aeroporti più importanti sono quelli di Elmas vicino a Cagliari, Fertilia a pochi chilometri da Alghero e Venafiorita nei pressi di Olbia.

 


SCOPRI LE OFFERTE DI VIAGGIO IN SARDEGNA CHE PRENOTATU HA SELEZIONATO PER TE:



OFFERTE VACANZA: VACANZA SARDEGNA



Ricerca un hotel

Destinazione
Arrivo
Partenza

LAST MINUTE

Nessuna offerta disponibile

PREZZI TASSE INCLUSE

CHE VACANZA VUOI?

IDEE DI VIAGGIO